La Margherita: “I gruppi si confrontino subito, per il bene della città”

Marco Pigni, portavoce della Margherita, invita Insieme per Castellanza, Grande Centro e Gruppo Civico a confrontarsi "entro il 10 marzo": altrimenti "ognun per sè e Dio per tutti"

 

Il Circolo La
Margherita di Castellanza prende finalmente posizione sull’"attuale fase di stagnazione" della politica castellanzese, dopo che altre forze politiche, in particolare i DS, avevano sollecitato un suo intervento chiarificatore.

Il portavoce Marco Pigni scrive a Varesenews: "Per le elezioni amministrative in
Città non è più tempo delle meline e delle
manfrine, il passato non si può cancellare, ora occorre
voltare pagina con umiltà e determinazione, per il bene della
Città".

La Margherita chiede che ci si incontri al più presto fra Insieme per Castellanza, Gruppo Civico (i "frigoliani" ex di Città Viva) e Grande Centro di Mario Rossi – "l’ area del grande centro – sinistra" come la definisce Pigni. "Tutti i
Partiti trovino oggi il coraggio di fare un passo indietro, lasciando
liberi i 3 gruppi, Insieme, Gruppo Civico e Grande Centro, di
incontrarsi subito ed ufficialmente a 3, per verificare convergenze
su valori, contenuti del programma, regole base per la convivenza e
il lavoro insieme. Se in questo modo si trova l’accordo, tutto ok e si procede: anche i partiti potranno dare il loro appoggio
esterno a tale accordo civico, altrimenti ognun per sè e Dio per
tutti!!!"
Ma, aggiunge Pigni, "tutto questo deve accadere entro il 10 marzo 2006". Perchè il tempo comincia a stringere.

Quanto a certe critiche rivolte sulla stampa alla Margherita, Pigni ribatte che "per
le politiche 2006 del 9 aprile (che vengono temporalmente molto prima
delle amministrative) la Margherita è pienamente nell’Unione
da sempre e propone oggi a tutti i partiti dell’Unione stessa, DS in
primis
, di organizzare un incontro pubblico entro fine marzo per
illustrare, assieme ad autorevoli esponenti politici a livello
provinciale e regionale, i contenuti del programma del Centro Sinistra
di Romano Prodi ed i riflessi che esso può avere sulla vita
del comune cittadino anche a Castellanza. Da questo ragionamento
nasce il titolo proposto: "Per il bene dell’Italia, Castellanza compresa! Il programma dell’Unione in pillole: istruzioni
per l’uso"
. Gli altri Partiti dell’ Unione che ne
pensano?"

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.