La Pro è in forma e sfida il Padova

Domenica i biancoblu saranno in campo all'Euganeo. Artico ci sarà, Cioffi no

La classifica parla chiaro: andare a Padova non sarà una passeggiata per la Pro Patria di Giancesare Discepoli, rinfrancata dalla qualificazione alle semifinali di Coppa Italia e da una serie di risultati positivi.

I biancorossi sono piazzati nelle parti alte della classifica: davanti alla formazione di mister Pellegrino si trova al terzo posto con 39 punti, solo quattro in meno del Genoa capolista, a una lunghezza dallo Spezia seconda forza. Il bomber veneto è La Grotteria, autore di nove reti come il tigrotto Temelin. L’Euganeo è campo ostico per tutti visto l’ottimo ruolino di marcia del Padova sul terreno di casa: sette vittorie e quattro pareggi senza alcun passo falso.

La Pro però non parte battuta. L’infermeria biancoblù, affollata da mesi, inizia a svuotarsi. A centrocampo giocheranno Boscolo e Vecchio mentre accanto a Temelin dovrebbe esserci Artico nonostante non abbia risolto del tutto i propri problemi fisici. Tramezzani e Gibbs, inoltre, potrebbero andare in panchina. Rimangono fuori Davanzante (costola incrinata), Ambrosetti (problema muscolare), Barison e Salvalaggio. Out anche Cioffi, colpito duro a una caviglia nel match di coppa con la Sangiovannese. I patavini dovranno invece rinunciare allo squalificato Lolli.
La gara dell’Euganeo prenderà il via alle 14.30 e sarà diretta dal signor Candussio di Cervignano del Friuli coadiuvato da Manente di Nichelino e Loffredo di Potenza.

Serie C1 – Classifica (dopo 23 giornate)
Genoa* 43; Spezia 40; Padova 39; Monza 38; Teramo 37; Cittadella 31; Pavia*, Pro Sesto, Novara, Pro Patria 30; Giulianova 29; Salernitana* 28; Pizzighettone 26; Ravenna 25; San Marino 23; Lumezzane*, Sambenedettese 22; Fermana 13.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.