La Provincia agevola l’inserimento lavorativo dei disabili

Decisi contributi alle cooperative impegnate a favorire progetti di crescita professionale dei diversamente abili

Realizzare attività che aiutino i disabili ad entrare nel mondo del lavoro e realizzarsi professionalmente: per raggiungere questo obiettivo le cooperative sociali e i consorzi di cooperative presenti sul territorio possono da oggi disporre degli incentivi e dei contributi stanziati dalla Provincia di Varese nell’ambito del Fondo Regionale Disabili.

Per accedere ai finanziamenti che sono concessi a chi intende proporre e attuare interventi per favorire l’inserimento lavorativo delle persone disabili e contrastarne la disoccupazione, è necessario presentare domanda alla Provincia di Varese, secondo le modalità indicate nel bando pubblicato nella sezione “Lavoro” del sito www.provincia.va.it/lavoro.htm, alla voce Fondo regionale disabili – dispositivo n. 3.

La scadenza per la presentazione delle candidature relative alla prima edizione del bando è fissata per il 27 febbraio.

I progetti dovranno assicurare copertura territoriale, riferirsi preferibilmente ad un modello misto pubblico-privato-privato sociale ed essere gestiti da soggetti in possesso di requisiti quali competenza e specializzazione. Inoltre, verranno valorizzati quei progetti che prevedono il coinvolgimento, a diversi livelli, di soggetti rappresentativi nell’ambito della disabilità: una valida esperienza nel settore può infatti conferire valore aggiunto alle iniziative.

«Il Fondo Regionale Disabili e di conseguenza il relativo Piano che la Provincia di Varese ha predisposto, rappresentano una nuova opportunità per il nostro territorio, perché presuppongono una logica di rete e di stretta integrazione tra pubblico e privato, per ampliare l’offerta non solo a livello quantitativo, ma anche qualitativo. – ha commentato Andrea Pellicini, Assessore provinciale al Lavoro, Formazione Professionale e Istruzione – Questo bando nello specifico consente di offrire servizi specialistici per l’inserimento lavorativo dei disabili ad un numero crescente di persone, in particolare a quelle che incontrano maggiori difficoltà ad entrare nel mercato del lavoro, per esempio a causa dell’età avanzata o della bassa scolarità. Inoltre il bando costituisce per le cooperative l’opportunità di consolidare il proprio “ruolo sociale”, in quanto realtà in grado di coniugare le competenze educative con quelle imprenditoriali ».

Per maggiori avere maggiori informazioni sulle modalità di presentazione delle domande e sulla compilazione del formulario, è possibile rivolgersi agli uffici della Provincia di Varese – Settore Lavoro e Politiche Sociali: tel. 0332 252 559-775;

e-mail: pianodisabili@provincia.va.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.