La rotonda del campo sportivo? La progetteranno gli studenti

Il comune invita gli studenti del Liceo Artistico ad immaginare come decorare la nuova rotatoria di via Diaz. Il lavoro più bello sarà realizzato in pratica

Da semplici soluzioni per la regolazione del traffico, le rotonde si stanno trasformando nelle vetrine urbane per eccellenza. Ce ne sono di tutti i tipi, con aerei, cervi o semplici aiuole: in ogni caso ospitano dei simboli ritenuti importanti dalla cittadinanza, e degli oggetti più osservati di quelli nascosti in un museo. Così, probabilmente, quando il Comune di Olgiate Olona ha deciso di realizzare la rotonda di via Diaz (quella in foto, che sorgerà accanto al campo sportivo) si è chiesto cosa metterci sopra.

 

Una scelta non facile, che l’amministrazione è riuscita a trasformare in un’opportunità. Infatti, per decidere cosa fare di questo spazio, ha organizzato un concorso di idee interamente dedicato al Liceo artistico Candiani, di Busto Arsizio. Gli studenti, infatti, sono stati invitati a realizzare un progetto di installazione di arredo, che potrà essere di ogni tipo (scultura in marmo, in legno, incisione…), da consegnare entro la fine dell’anno scolastico. Poi una commissione specializzata, della quale farà parte anche il sindaco di Olgiate, sceglierà il lavoro più meritevole e lo realizzerà in pratica.

 

I ragazzi sono già impegnati alacremente ai loro progetti, e alcune bozze particolarmente interessanti sono già emerse. Partecipano quattro classi, quarte e quinte degli indirizzi tradizionale, figurativo e design. Ogni alunno realizzerà la propria idea autonomamente, sotto la guida degli insegnanti impegnati nel progetto: Fiorenzo Cagelli, Gigliola Pigni, Claudio Borghi e Mariacarla Spreafico.

 

Si tratta quindi di un’occasione d’oro per gli studenti, non solo perché uno di loro vedrà vivere la sua idea, ma anche perché tutti stanno acquisendo un approccio pratico alla vita nel territorio.

 

Come ha sottolineato anche il dirigente scolastico del Candiani, Andrea Monteduro, «è questo il nostro modus operandi, per far capire agli studenti che non sono solo allievi che prendono, ma anche cittadini in grado di dare al territorio». È decisamente un buon sistema di sintonie, che mette insieme teoria, approccio pratico e legame con il territorio.

 

Solo pochi mesi fa lo stesso istituto scolastico ha fatto realizzare ai suoi studenti il progetto per un gioiello che rappresentasse la Rocca Borromeo, e ancora prima i ragazzi avevano realizzato le decorazioni finali per la pediatria dell’Ospedale di Circolo. Sono tutti progetti pratici importanti che, evidentemente, riescono ad accendere l’attenzione e le passioni degli studenti.

 

Per questo il Comune ha preso a cuore il lavoro dei ragazzi, impegnandosi non solo a realizzare (a sue spese) il progetto più bello, ma anche ad organizzare tra settembre e dicembre 2006 una mostra con tutti i lavori presentati.

«L’obiettivo specifico di questo concorso  – ha evidenziato il Sindaco Volpi – mira a delineare un percorso che veda il coinvolgimento del mondo scolastico in un’operazione di ricerca e di promozione del patrimonio artistico-culturale  del territorio. L’azione di sensibilizzazione a favore delle risorse culturali, artistiche, e storiche, rivolta ai giovani, – continua Volpi –  può dare importanti frutti se vengono usati strumenti di coinvolgimento interattivo. Pertanto la possibilità di sperimentare sul campo gli insegnamenti e vedere la realizzazione dei propri progetti si configura come un eccellente attivatore di energie intellettuali».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.