Lega: sconcertati per la candidatura di Buffoni

Secondo il segreatrio cittadino Matteo Ciampoli, l'ex socialista ha partecipato ad una riunione pre elettorale della maggioranza chiedendo di entrare nella Cdl

La Lega Nord di Gallarate ha accolto con “stupore e disappunto” l’ipotesi di candidatura a sindaco di Andrea Buffoni con il centrosinistra: «L’ipotesi, che pure non ci intimorisce affatto, ci lascia del tutto sconcertati – spiega Matteo Ciampoli, segretario cittadino del Carroccio -. Ci chiediamo infatti come sia possibile che si candidi al ricambio della guida della città, lo stesso consigliere comunale che non più tardi di qualche mese addietro abbiamo incontrato ad una riunione di maggioranza, desideroso di entrare a tutti i costi nella Casa delle Libertà. Ricordiamo infatti un Buffoni che argomentava e sosteneva il suo ingresso in maggioranza, a sostegno di Nicola Mucci: come ora sia possibile che lo stesso si candidi a sindaco, fingendo una contrapposizione all’attuale maggioranza cittadina, fa parte dei misteri del trasformismo e dell’opportunismo politico che purtroppo a Gallarate trovano ancora una certa cittadinanza. Noi, e con noi sicuramente anche gli elettori gallaratesi, abbiamo molta più stima per chi si candida in maniera trasparente e senza finzioni e giochetti politici: è infatti di gran lunga più onesta politicamente, una candidatura di un esponente di un grande partito della sinistra, come ad esempio Galli, rispetto alla candidatura di Buffoni che in questi anni ha spesso rinunciato al suo ruolo, sconfinando spesso nell’astensione se non addirittura nel voto favorevole. Per la cronaca, ricordiamo che in questi anni è stata solo la Lega ad opporsi alla transumanza di consiglieri e gruppi politici più o meno civici, dentro e fuori dalla maggioranza, e così siamo pronti a fare anche in futuro».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.