Mamme e papà malnatesi per 400 bambini indiani

Domenica 19 febbraio i genitori adottivi di Sos India Chiama si ritrovano nell'aula magna della scuola media

Un momento di riflessione e di incontro, ma anche l’occasione per vedere in fotografia e abbracciare idealmente, tutti insieme, i "propri" bambini. Domenica 19 febbraio, le mamme e i papà adottivi dell’associazione Sos India chiama, si ritroveranno a partire dalle 15,30 nell’aula magna della scuola media di Malnate, per un pomeriggio a porte aperte per tutti coloro che hanno già avviato questa esperienza di adozione a distanza ma anche per chi vorrebbe saperne di più.

"Un momento dedicato dunque anche all’informazione ed all’aggiornamento sulle attività del sodalizio, alla presentazione dei nuovi programmi ed allo scambio di opinioni e suggerimenti – spiega Felice Volpe, presidente dell’associazione – I volontari di Sos India Chiama onlus illustreranno quanto si è realizzato in questi tredici anni di attività" (nella foto Felice Volpe e Romano Bianchi di Sos India Chiama con alcuni dei bambini sostenuti negli studi).

Oggi sono più di quattrocento i bambini indiani che, grazie alle loro famiglie adottive di Malnate e di paesi del Varesotto, possono frequentare una struttura scolastica, ed essere seguiti ed assistiti in modo diretto.

"Riteniamo che l’elemento che differenzia la nostra associazione sia proprio questo contatto diretto con chi ci sostiene – conclude Volpe – anche perché è l’unico modo per condividere appieno le esperienze vissute da coloro che si impegnano in prima persona".  Attraverso questi momenti di incontro, Sos India Chiama cerca proprio di rendere più coinvolgente un rapporto che rischia di limitarsi ad una puntale, ma pur sempre generica corrispondenza epistolare tra le famiglie ed i loro piccoli amici indiani.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.