Medici e infermieri a convegno per parlare di ictus

i svolgerà il prossimo 11 febbraio la seconda giornata cerebrovascolare dell'azienda ospedaliera sant'Antonio Abate

L’Azienda Ospedaliera – Sant’Antonio Abate di Gallarate e l’U. O. di Neurologia organizzano la II Giornata gallaratese cerebrovascolare. 
L’appuntamento è per l’11 Febbraio 2006 presso l’Istituto Filosofico ALOISIANUM di Via San Luigi Gonzaga, 8.
Si parlerà di ictus cerebrale, la prima causa di disabilità permanente e la terza di morte dopo le malattie
cardiovascolari e i tumori e costituisce quindi una delle principali problematiche nel campo della Sanità.
È ormai consolidato che per affrontare questo problema è necessario l’apporto integrato di diverse professionalità che
operino in sincronia all’interno della Stroke Unit.
Scopo di questa giornata è quella di presentare il modello di cura per la patologia cerebrovascolare dell’azienda ospedaliera e fare
conoscere l’esperienza degli infermieri e fisioterapisti dedicati a questa patologia.

Il corso affronterà anche nuove problematiche di revisione nosografica di patologie come l’attacco ischemico transitorio
e la demenza vascolare, per il primo con indicazione ad un cambiamento di metodo clinico e diagnostico, per la seconda
la proposta di una corretta classificazione e identificazione della patologia, nella prospettiva che criteri nuovi di
approccio e di diagnosi possano rendere più attuabile protocolli di ricerca ancor più specifici verso una patologia
che oggi può considerarsi una orfana, sia dal punto di vista terapeutico che assistenziale rispetto le altre forme di
demenza. Durante i lavori del convegno saranno diffusi anche i dati epidemiologici a livello regionale e provinciale grazie alla fattiva collaborazione della Regione Lombardia e della ASL di Varese
Inoltre, sarà presentato il modello della stroke unit dell’ospedale di Gallarate, che sarà inaugurato a breve.

Il corso prevede un costo di 50 euro per i medici e di 25 per gli infermieri.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.