Meglio la banda bassotti

di Marco Giovannelli

Voi affidereste il controllo della città alla banda Bassotti? Gli storici avversari di Topolino sono dei simpaticoni ma galeotti, e così vanno sempre a finire male.
Qui da noi, che siamo più creativi, succede invece che la segretaria del proprietario di una azienda, che possiede tre tv, vada a fare la direttrice del marketing strategico della tv di stato. Insomma tratta le questioni di massima rilevanza per la Rai. Deborah Bergamini è la stessa che è andata a discutere con la Rtsi per il digitale terrestre. Seguite con attenzione gli sviluppi di questa faccenda e poi scoprirete come vanno le cose nel belpaese. Con grande probabilità sarà Mediaset a chiudere l’accordo con gli svizzeri.
Nel caso di Antonio Marano invece non c’è un gran che da scoprire perché due ottimi giornalisti come Gomez e Travaglio hanno già raccontato il "servizietto" che "l’attivista leghista" fece a Massimo Fini nel settembre del 2003.
Marano è un simpatico ex ragazzo promettente che ha saputo sfruttare a dovere le opportunità della seconda repubblica,  e che ha presto dimenticato le battaglie contro la Roma ladrona di un tempo. È stato sottosegretario alle telecomunicazioni del primo Governo Berlusconi. Un apprendistato politico che gli permise, una volta caduto il Governo, di staccarsi temporaneamente dalle sue vecchie passioni politiche  per andare a fare il consulente di Cecchi Gori. Direttore di Stream è poi tornato in auge con il ritorno al Governo del suo grande amico Bossi che gli ha servito sul vassoio la conduzione della seconda rete Rai. Un avvicendamento poi con Massimo Ferrario e ora il rientro senza mai aver lasciato comunque un ruolo dirigente nella tv di stato.
Nel frattempo però di tutta l’esperienza professionale costruita in tanti anni in Rai è stata fatta tabula rasa e Rai2 è diventato il canale delle fiction, dei reality show e di tanta tv spazzatura che ci viene propinata a ogni ora.
E questo è il nuovo che avanza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.