Milano-Busto, un’ ora e quaranta minuti fra guasti e cambi di treno

“Disavventura” per i pendolari delle FNM sul treno delle 18.16 da Milano Cadorna a Novara: «Andiamo avanti così da oltre tre mesi»

Milano Cadorna – Busto Arsizio: tempo normale di percorrenza, circa 45 minuti lungo la tratta ferroviaria delle Ferrovie Nord Milano (Fnm) Milano-Novara. Tempo di percorrenza del treno partito alle 18.16 giovedì 2 febbraio: un’ ora e quaranta minuti circa, con una fermata straordinaria  Quarto Oggiaro e il cambio di un treno.

Per chi – come la sottoscritta – è solo un utente occasionale di FNM, il ritardo di venti minuti accumulato alla stazione di Cadorna, poteva essere una sfortunata coincidenza. Ma già alle 18.17 i pendolari abituali cominciavano a chiedersi: «chissà se stasera si parte…e si arriva?».  Alle 18.40, alcuni iniziano a farsi sentire con controllori e macchinisti, e il treno finalmente parte. Ma a passo d’uomo, e non è un’esagerazione.
Prima fermata Domodossola-Fiera, seconda fermata Bovisa: tempo di percorrenza, quasi mezz’ora.
Una volta raggiunta Quarto Oggiaro – fermata non prevista su questa linea – il treno si ferma e una voce avverte i pendolari di scendere e spostarsi al binario 2 per prendere un altro treno in direzione Novara. Ma accorpare due treni nella fascia dei pendolari, non è certo cosa facile: alcuni rimangono sulla banchina di Quarto Oggiaro.

Fra chi invece è riuscito a salire, i commenti sono unanimi: «È vergognoso che abbiano fatto partire il treno sapendo già che era guasto. Non potevano avvisarci in Cadorna, invece che farci viaggiare come su un “carro bestiame”?».
Fra i pendolari, l’amarezza e la rabbia sono aumentate dal fatto che questa non sembra proprio essere una situazione occasionale, ma la norma dagli ultimi tre mesi a questa parte. «Ad agosto hanno diminuito il numero di corse, aumentato i prezzi degli abbonamenti e questo è il servizio che ci offrono? Ritardo mattina e sera, treni sporchi e sovraffollati? Ma siamo davvero sicuri di essere ancora uno fra i paesi più sviluppati al mondo?».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.