Minacce a imprenditore: «40 mila euro per non aver problemi»

In manette un ragazzo di 26 anni di Gioia Tauro per tentata estorsione

Ha tentato di esterocere denaro a un imprenditore di Uboldo, ma è stato arrestato dai carabinieri di Saronno, proprio mentre stava per ricevere il denaro. L’operazione è stata portata a termine con successo da parte del Compagnia di Saronno, proprio nella giornata di venerdì arrestando il responsabile, un ragazzo di 26 anni di Gioia Tauro.
Tutto è iniziato nella giornata di giovedì quando un imprenditore di Uboldo si è visto recapitare a casa una busta contenente scritte minacciose e la richiesta di pagare 40 mila euro in contanti per "non avere più preoccupazioni".

La somma richiesta doveva essere consegnata agli estorsori alle 19.30 di ieri 17 febbraio, in un luogo ben definito in Uboldo, in zona ai limiti del centro abitato dove è più difficile un’eventuale azione di sorveglianza per la presenza di ampi spazi aperti costituiti da terreni agricoli.
I carabinieri si Saronno hanno comunque attivato delle postazioni per osservare l’area utilizzando il personale del Nucleo Operativo e Radiomobile e quello della Stazione di Uboldo.
L’imprenditore ha così posato la busta contenente i soldi sul ciglio della strada, come richiesto dall’estorsore. Da qui l’attesa: all’ora prevista il malvivente si è presentato per raccogliere la busta ed è stato subito arrestato, la zona era completamente circondata e non c’erano vie di fuga.

Il ragazzo era ospite di un parente in Uboldo, in luogo non distante dalla residenza dell’imprenditore prescelto come vittima del reato. Peraltro, non è la prima volta che il 26enne tenta di porre in essere reati di questo genere, essendo già indagato per un’azione analoga svolta in un’altra regione d’Italia.
Il ragazzo si trova attualmente nel carcere di Busto Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.