Musica e parole, aspettando la primavera

Teatro e musica per una serie di eventi organizzati dall'Assessorato alla Cultura. A partire dal 4 febbraio, con atmosfere anni '60

In questi giorni di neve pensare alla primavera mette malinconia, ma l’Assessorato alla Cultura del Comune di Gerenzano si sta già preparando a dare il benvenuto, nel migliore dei modi, all’attesa stagione dei fiori. Come? Ovviamente con un calendario in cui musica e divertimento regnano sovrani.

  

“Musica e parole… aspettando la primavera” è una serie di sei eventi tutti ospitati dall’auditorium G. Verdi di via Manzoni, con ingresso libero e gratuito. Si parte il 4 febbraio alle 21, con i suoni e le atmosfere anni ’60 affidate all’interpretazione di due gruppi musicali: Ruben Minuto & The good’ ole manners, che suoneranno musiche blues, swing, countr ed R&B, e gli FBI, che omaggeranno i mitici Shadows con tante cover.

  

L’11 febbraio, invece, si passa alla musica jazz. Sempre alle 21, con la New Orleans Creole Band.

 

Chi preferisce il teatro, invece, si dà appuntamento domenica alle 15.30 con la commedia brillante di Georges Feydeau “Sarto per signora”, a cura del Gruppo Amici del Teatro di Venegono Inferiore.

  

Domenica 5 marzo, in occasione della festa della donna, l’Associazione Teatrale Ubriachi di Parole di Como porterà sul palcoscenico la “Lisistrata” di Aristofane. Dalle 15:30.

  

Sempre più vicini alla primavera si festeggia anche il 12 marzo, ancora in musica, con un tributo agli intramontabili Beatles. A suonare i successi dei Fab Four sarà la band milanese “Pineapple Hearts”, dalle 15:30.

 

Si chiude in bellezza domenica 26 marzo, in occasione dell’Open Day della Biblioteca Comunale. Autori, narratori e poeti raccontano “Viaggiare, non partire”, a cura di Runde Taarn Edizioni. Dalle 15 alle 18.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.