Navigazione svizzera, calo di passeggeri

Una delle cause della flessione è stata l'alluvioni di fine agosto

Sono stati poco più di 13 milioni i passeggeri trasportati lo scorso anno sui laghi e fiumi svizzeri hanno trasportato. Un calo del 2% rispetto al 2004. Una delle cause di questa flessione sono state le alluvioni di fine agosto che ha fatto interrompere la navigazione in parecchie località. Le interruzioni hanno riguardato  i laghi di Thun, Brienz, Bienne (canton Berna) ed Ägeri (canton Zugo) nonché il fiume Aar. Sul Lago dei Quattro Cantoni, a causa dell’interruzione dell’Axenstrasse e della tratta ferroviaria, i battelli hanno invece trasportato i pendolari tra Brunnen (SZ) e Flüelen (UR).

Aumentano i passeggeri sul lago di Brenets (NE) e sul quello di Sils (GR). Anche sul Lago Maggiore si è avuto un aumento. In calo invece i laghi di Neuchâtel, Morat, Thun e Brienz . Lo stesso vale per la navigazione sul Reno a Basilea.

In cima alla classifica 2005 vi è il Lago dei Quattro Cantoni, con 2,18 milioni di passeggeri, seguito da vicino dal traghetto zurighese Horgen-Meilen (2,175 milioni). Sul Lago di Zurigo e sulla Limmat sono stati trasportati 1,556 milioni di persone, sul Lago di Ginevra 1,371 milioni e sui laghi di Thun e di Brienz un milione, mentre sulla sponda svizzera del Verbano 997’000 (+33%). Il Ceresio ha registrato dal canto suo 408’000 passeggeri (-2,5%).

(fonte: www.litra.ch)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.