Neve? Ghiaccio? Armatevi di pala e sale, altrimenti…

Pesanti sanzioni in vista per chi non dovesse liberare il marciapiede di fronte alla propria abitazione o rimuovere ghiaccioli e blocchi di neve da terrazzi, grondaie e piante

Il Commissario Prefettizio Paolo Guglielman ha deliberato una modifica all’art. 32 del regolamento comunale di Polizia Municipale attualmente in vigore per prevenire situazioni di pericolo dovute alla presenza di neve o di ghiaccio e per tutelare la sicurezza dei cittadini.
In particolare, i proprietari o gli amministratori o i conduttori di edifici a qualunque scopo destinati, durante o a seguito di nevicate hanno l’obbligo di sgomberare dalla neve e dal ghiaccio i tratti di marciapiede e i passaggi pedonali prospicienti l’ingresso degli edifici e dei negozi o provvedere con idoneo materiale ad eliminare il pericolo.
Gli stessi dovranno inoltre provvedere a rimuovere tempestivamente i ghiaccioli formatisi sulle gronde, sui balconi, terrazzi o su altre sporgenze, nonché tutti i blocchi di neve o di ghiaccio sporgenti sul suolo pubblico. E’ anche obbligatorio segnalare tempestivamente qualsiasi pericolo con transennamenti opportunamente disposti. Le violazioni a queste disposizioni comportano una sanzione amministrativa da 100 a 600 euro e l’obbligo del ripristino dei luoghi.
Il regolamento riporta inoltre altre indicazioni: i proprietari di piante sono obbligati a provvedere alla asportazione della neve dai rami che sporgono su aree di pubblico passaggio; la neve deve essere ammassata ai margini dei marciapiedi ed è vietato ammassarla a ridosso di siepi o di cassonetti di raccolta dei rifiuti; la neve ammassata non deve essere successivamente sparsa su suolo pubblico. In questi casi, la violazione comporta una sanzione amministrativa da Euro 50 a Euro 300 e l’obbligo del ripristino dei luoghi.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.