Obiettivo 2: «Utile, ma troppo complicato»

L'opinione di un consulente che ha partecipato all'incontro organizzato dalla Camera di COmmercio

Mariolino Del Plano lascia la sala convegni in anticipo rispetto agli altri. Il tempo è denaro e tutto è contingentato. «Ho una società di consulenza – spiega Del Plano – e mi sono fatto mandare tutti i testi via mail». Il vice-segretario della Camera di commercio varesina Giannattasio lo aveva detto già nella presentazione che «per gli imprenditori stare qui è un grosso sforzo, quindi cercheremo di essere essenziali», ma evidentemente per il consulente non è bastato.

E’ utile l’Obiettivo 2 per le aziende? «Certamente – spiega del Plano – ma non è sfruttato appieno dalle aziende a causa della difficoltà di entrare nei meccanismi per avere i fondi, troppo complicato e così uno si scoraggia». Così si lascia perdere? «Molto spesso sì – continua il consulente – poi scatta inconsciamente un meccanismo che fa pensare che sicuramente non lo avrebbero mai ottenuto pensando che ci sono altri canali e che qualcuno potrebbe essere favorito». Nei precedenti bandi, intanto, spesso i fondi non sono stati spesi tutti e così sono tornati all’Europa che li rimette in altri bandi, soldi che volano via e che non tornano più.

Forse dopo quest’ultimo bando se ne faranno altri più piccoli con i soldi che non sono stati spesi o, forse, con l’entrata dei nuovi paesi membri nell’Ue andranno da un’altra parte. Dopo il 2006 i paesi dell’est saranno la nuova frontiera dei fondi europei, proprio quei paesi che stanno riducendo il gap storico con i paesi dell’Europa occidentale e che entrano nell’Ue da diretti concorrenti dell’Italia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.