Ok alla struttura dal presidente del tribunale di Varese

Emilio Curtò ha visitato di persona la struttura di via Asmara:«Ci sono tutte le caratteristiche»

«Proprio una bella struttura» parola di Emilio Curtò, presidente del tribunale di Varese in visita questa mattina al palazzo del Giudice di Pace di Luino dove prenderà posto la nuova sezione staccata del tribunale di Varese nei prossimi mesi. Il sopralluogo del presidente Curtò, accompagnato dal sindaco Mentasti, dal senatore Pellicini e dal geometra comunale Parapini è servito soprattutto a constatare, a sei anni dalla sua costruzione, se il palazzo situato in via Asmara avesse le caratteristiche per ospitare una sezione staccata del tribunale.

Il secondo piano della struttura è completamente vuoto dal momento della sua costruzione e ha presentato tutte le caratteristiche necessarie ad un tribunale dal numero delle stranze alla grandezza delle stesse. «Prima di tutto sarà necessario predisporre il cablaggio dell’intero edificio – ha detto Curtò – in quanto oggi gli archivi sono completamente informatizzati e poi si procederà all’arredo delle stanze attraverso il ministero della giustizia». All’arrivo di Curtò erano presenti anche il capitano dei Carabinieri di Luino Massimo Giaramita, il dirigente della Polizia di Stato Cosimo Bari e il maggiore della Guardia di Finanza Giuseppe Casilli i quali hanno accompagnato nella visita la delegazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.