Perché San Remo è San Remo

Niente scalone, abiti mozzafiato e un Travolta un po’spento per l’apertura del cinquantaseiesimo Festival della Canzone Italiana.

Buio totale e un Panariello illuminato dalla luce fioca di un grezzo lampadario.

Questa l’originale apertura della cinquantaseiesima edizione del festival di San Remo.

Qualche minuto di cabaret per rompere il ghiaccio, poi le luci si accendono catapultando lo spettatore in una scenografia che ricorda gli anni ’50.

Si aprono le quinte ed ecco Ilary Blasi comparire avvolta da un abito firmato Valentino, della tonalità di rosso che porta il nome dello stilista stesso. Niente scalone che terrorizzi le soubrette quest’anno, solo qualche gradino di rappresentanza.

Spigliata la Cabello, ex “iena” e padrona di casa a Mtv con il programma “Very Victoria”, che con il suo perfetto inglese ha saputo gestire un Travolta un po’ troppo indifferente.

Il re de “La febbre del sabato sera”, vestito da pilota perchè giunto con il suo aereo privato, dopo aver massaggiato i piedi a Victoria, si è limitato a ricordare i suoi precedenti successi cinematografici e a chiedere al presentatore di cantare “Nel blu dipinto di blu”, e tagliando la corda senza troppi convenevoli lasciando Panariello alle prese con il successo di Modugno.

Oltre ad ospiti e modelle, protagonisti dovrebbero rimanere i cantanti.

Sul palco dell’Ariston Dolcenera, Sugarfree, Di Risio, Povia, Ron, quindi un festival che punta molto sui giovani e che, comunque, tenta di mantenere un certo tocco di classicità.

La seconda serata vedrà tra i big la Oxa con “Processo a me stessa”, di nuovo Sugarfree in “Solo lei mi da”, Gianluca Grignani “Liberi di sognare”, Anna Tatangelo “Essere una donna”, Ron “L’uomo delle stelle”, Nicky Nicolai “Lei ha la notte”, I Ragazzi di Scampi “Musica e speranza” e Povia “Vorrei avere il becco”.

Tra i giovani in gara stasera  Simone Cristicchi “Che bella gente”, Monia Russo “Un mondo senza parole”, Virginio “Davvero”, Helena Hellwig “Di luna morirei”, Deasonika “Non dimentico più” e Antonello con “Capirò crescerai”.

Il festival prevede, per stasera, un ospite a sorpresa che non è ancora stato svelato, oltre a Jesse McCartney, Riccardo Cocciante e Hilary Duff, la giovanissima cantante americana star del momento.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.