Pm10 da riscaldamento: una task force regionale scopre i primi trasgressori

A Varese su 20 controlli 15 fuori norma: usavano per gli impianti il vietatissimo Olio combustibile

Lo dicono tutti: per rendere efficaci le norme sull’inquinamento sono necessari i controlli.  Detto fatto, la Regione Lombardia per verificare l’applicazione delle regole fissate per il riscaldamento dei fabbricati su impianti di riscaldamento e temperature, ha assoldato una "task force" di 25 ispettori: e la prima settimana di controlli, iniziati lo scorso 23 gennaio, ha portato a individuare 119 trasgressori su 590 verifiche in diverse località della regione.   
Su 114 impianti controllati 35 sono risultati fuori norma perché alimentati ad olio combustibile, vietato in Lombardia dal Governo Formigoni dal 1 ottobre 2005: in particolare, 14 a Milano (su 71 controllati); 2 a Monza (su 5 controlli); 2 a Sesto San Giovanni (su 2 effettuati); 15 a Varese e provincia (su 20 controlli); 1 a Bergamo e provincia (su 1 effettuato) e 1 a Como e provincia, su 13 effettuati. L’unica provincia lombarda risultata "a norma" secondo i primi dati è stata quella di Brescia.

Per quanto riguarda invece i controlli sulla temperatura massima consentita, su 476 effettuati in tutta la Regione sono risultati fuori norma (cioè con temperature superiori ai 22 gradi)  84 impianti. Questi, nel dettaglio, i risultati: a Milano 37 infrazioni su 68 controlli, a Monza 4 infrazioni su 57 controlli, a Sesto San Giovanni: 5 infrazioni su 76 controlli, a Varese e provincia 4 infrazioni su 48 controlli, a Bergamo e provincia 3 infrazioni su 37 controlli, a Brescia e provincia 25 infrazioni su 125 controlli, a Como e provincia 6 infrazioni su 65 controlli.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.