Prandi: «Complimenti ai dirigenti del Panathlon»

Il presidente internazionale del club è stato ospite della sezione varesina

«Il Panathlon International Club Varese è in un momento di rinnovamento – ha affermato Enrico Prandi – e la presidente Caterina Palmieri Colombo ha  il compito di fare coincidere le esigenze di nuovi e vecchi soci. Il panathlon bosino ha già festeggiato i cinquant’anni di fondazione ed è dunque tra quelli con maggiore tradizione. Grande merito ai dirigenti varesini». 

Queste le parole del presidente del Panathlon International Enrico Prandi relatore delle riunione  mensile del Panathlon Varese. Il “numero uno” dei panathleti ha tenuto a battesimo il nuovo consiglio direttivo del club composto dal presidente Caterina Palmieri Colombo, dal Past President Enrico Borri, dai vicepresidenti Daniela Colonna Preti e Piervincenzo Baldacci e dai consiglieri Alesini, Tullio Ferrario, Bruno Franceschetti, Sergio Gianoli, Maurizio Gandini, Ezio Moroni e Alessandro Stocchetti. 

Prandi si è soffermato sui prossimi obiettivi del Panathlon: la maggiore presenza su territorio, il miglioramento della comunicazione, il recupero dell’internazionalità, e l’affermazione di tre filoni quali etica nello sport giovanile, volontariato e multiculturalità.
Non c’è crisi nel Panathlon e nella serata varesina voluta dalla sezione cittadina sono stati riaffermati gli intendimenti che animano i soci sin dalla sua costituzione. In primo luogo il concetto di amicizia tra i panathleti e tutti coloro che operano nella vita sportiva e la diffusione della concezione dello sport fondata sul fair play quale elemento fondamentale della cultura civile degli uomini e dei popoli. Compito dei panathleti è anche quello di promuovere una sana educazione sportiva tra i giovani senza nessuna distinzione, di promuovere studi e ricerche sui problemi dello sport e dei suoi rapporti con la società e di incentivare e sostenere l’attività sportiva di disabili e giovani.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.