Pretura aperta già in primavera

Secondo il presidente del tribunale Curtò la sezione distaccata del tribunale di Varese a Luino potrebbe essere già attiva entro un paio di mesi

La sezione distaccata del tribunale di Varese potrebbe essere operativa già tra due mesi a Luino. Se tutto andrà bene, nel senso che i lavori necessari verranno portati a termine entro breve tempo, il presidente del tribunale di Varese Emilio Curtò potrebbe dare il nulla osta. L’assemblea dei sindaci del mandamento di Luino, tenutasi a Palazzo Serbelloni ieri sera, sembra aver impresso un’accellerazione allo spostamento del tribunale di Gavirate a Luino. Ma non è tutto. Il senatore Pellicini ha chiesto che la sezione distaccata, com’è nella legge, sia un tribunale a tutto tondo compreso della parte penale che, invece, era stata tolta a Gavirate per l’estrema vicinanza, soli dieci chilometri, con Varese.

 «Luino è in una situazione tale per la sua conformazione territoriale che – ha detto il senatore – si rende necessaria l’apertura di un punto giustizia completo». Intanto il sindaco di Luino Gianercole Mentasti ha specificato che la struttura verrà cablata per l’uitilizzo di internet dal Comune di Luino e sarà la stessa amministrazione comunale a sobbarcarsi la maggior parte delle spese ma ha anche chiesto la collaborazione nei fatti di tutti i comuni del mandamento. Lunedì il presidente del tribunale Curtò sarà in visita all’edificio che ospiterà la sezione distaccata luinese per verificare di persona la situazione delo stabile. Ricordiamo che lo stabile fu costruito nel ’99 e costò ai tempi 4 miliardi di vecchie lire.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.