Primarie Unione: la Rosa nel pugno ci ripensa

Sdi e radicali ritirano la candidatura di Ghiringhelli e "minacciano" di correre da soli alle elezioni amministrative

Riceviamo e pubblichiamo
Dopo le recenti dichiarazioni apparse sui giornali e preso atto delle
difficoltà nel giungere ad un’accordo trasparente sulle regole per le primarie, LA ROSA NEL PUGNO, ritira la candidatura di ROBERTINO GHIRINGHELLI, che ringraziamo per le disponibilità ed il senso di responsasbilità dimostrato in tale occasione.

Alla base di questa decisione ci sono le seguenti argomentazioni:
– la convinzione che non sarà possibile trovare un’accordo tra le diverse forze del centrosinistra per celebrare con dignità e serenità le primarie. In parte questo è dovuto al ritardo accumulato dal centrosinistra che per lungo tempo non ha potuto discutere del candidato e delle primarie a causa di Margherita, DS e Rifondazione,(salvo ripensamenti dell’ultima ora e forse solo di facciata);
– il rischio che le primarie si trasformino in una occasione di conflittualità interna ai DS o comunque nella sinistra varesina la cui prima conseguenza potrebbe essere il varo di un regolamento per le primarie che oltre ad escludere i "nemici" impedirebbe la partecipazione di una fetta importante della società varesina;
– la mancanza di trasparenza da parte della margherita che al tavolo cittadino non ha mai presentato candidature più autorevoli che avrebbero favorito l’accordo tra le diverse forze del centrosinistra.

Sono queste le motivazioni che ci hanno convinto sulla impossibilità di giungere a celebrare le primarie in modo adeguato, nei tempi dovuti e nell’interesse dei cittadini (le primarie dovrebbero servire per cercare il consenso sui programmi esposti dai diversi candidati e non per altri fini).

Il progetto rappresentato da Robertino Ghiringhelli mirava ad arginare le disaffesioni dei cittadini ed a restituire alla città di Varese un profilo istituzionale di alto livello finalizzato a recuperare la propria vocazione internazionale e a promuovere un forte processo di riorganizzazione degli Enti Locali.

In questa situazione, se il centrosinistra riuscirà ad esprimere una candidatura in grado di far vincere realisticamente il centrosinistra LA ROSA NEL PUGNO si dichiara disponibile a partecipare attivamente al successo dello stesso. Altrimenti parteciperà alle elezioni amministrative con un proprio proprio candidato sindaco.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.