Produzione industriale mai così bassa da cinque anni

L'Istat rende noti i dati relativi al 2005. Tra i settori più in calo figura il tessile

Altro che ripresa, la produzione industriale italiana del 2005 tocca il livello più basso degli ultimi anni. A comunicarlo è l’Istat, che fissa in -1,8% il calo rispetto all’anno precedente ( -0,8% a parità di giorni lavorativi, che l’anno scorso sono stati quattro meno rispetto al 2004).
Si tratta del peggior dato dal 2000 e prendendo in considerazione solo i mesi di dicembre 2004 e 2005, il calo è additittura del 2,5%.
Nel confronto tra la media del 2005 e quella dell’anno precedente, l’unico raggruppamento che ha segnato una variazione positiva è quello dell’energia (+ 4,2 %). Hanno presentato variazioni negative del 2,4% i beni di consumo (meno 3,2 % i beni durevoli e meno 2,1 % i beni non durevoli), dell’1,5 % i beni strumentali e dell’1,1% i beni intermedi. I cali maggiori si sono registrati nel setteore di pelli e calzature (-7,7%), del tessile ed abbigliamento (-6,5%) ed in quello dei mezzi di trasporto (-4,6%).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.