Quando le “corna” fanno spettacolo

Domenica 26 febbraio alle 15,30 all'auditorium Verdi, l'Assessorato alla cultura propone una commedia brillante di Georges Feydeau dal titolo "Sarto per signora"

L’Assessorato alla cultura del Comune di Gerenzano propone, per domenica 26 febbraio alle 15,30 nell’auditorium Verdi di via Manzoni, la nota commedia brillante di Georges Feydeau  "Sarto per signora", nella messinscena del Gruppo Amici del teatro di Venegono Inferiore.

"Sarto per signora" – proposto nell’ambito della programmazione di "Musica e parole" – è il primo grande successo dell’allora venticinquenne George Feydeau, l’autore che con una lunga serie di opere riuscite e brillanti, avrebbe dato nuova vita al vaudeville ottocentesco. E in effetti questa esilarante pièce, senz’altro tra i capolavori di Feydeau, è un meccanismo comico perfetto, un congegno a orologeria che strappa risate a ripetizione. Dopo la “prima”, i critici dissero che era praticamente impossibile sentire le battute degli attori a causa delle risate del pubblico, per cui gli interpreti furono costretti a mimare le parole per continuare lo spettacolo.

Attraverso una storia attraversata da scambi d’identità, tresche, sotterfugi ed equivoci a non finire, rivivono l’atmosfera frizzante e la voglia di divertirsi della Parigi di fine ‘800. Il dottor Molineaux, neo sposo alquanto disinvolto, tradisce la giovane e virtuosa consorte con un’altrettanto giovane e affascinante donna, consorte d’un generale il quale a sua volta tradisce la moglie… Insomma, tutti tradiscono tutti, ma la storia s’ingarbuglia quando l’affittacamere Bassinet, in passato legato proprio alla moglie del generale, affitta a Molineaux per i suoi incontri amorosi un ammezzato in precedenza abitato da una sarta. Da qui, nasce una passerella di situazioni confusionarie e grottesche che manderanno all’aria i piani del dottore.

L’ingresso è libero e gratuito.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.