Recuperato cadavere nel Verbano

Sulla vicenda indagano i carabinieri. L'uomo soffriva di problemi psichici

Un uomo di 44 anni è stato trovato cadavere questa mattina a Monvalle, nelle acque del Lago Maggiore. Secondo una prima ipotesi, sulla quale stanno lavorando i carabinieri di Besozzo e la Polizia locale del Veerbano, intervenuta sul posto per coordinare le operazioni di ricerca e di recupero del corpo, potrebbe trattarsi di un insano gesto. L’uomo, 44 anni residente a Besozzo, soffriva da tempo di problemi psichici. Questa mattina ha lasciato la propria abitazione attorno alle 8 per dirigersi verso il lago con la propria auto. A dare l’allarme i famigliari dell’uomo. Sul posto sono intervenute due unità dei vigili del fuoco e un elicottero che ha individuato il corpo dall’alto. Per l’uomo non c’era più nulla da fare.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.