Reggiseni e magliette falsi “made in Italy” sequestrati in dogana

I prodotti, del valore di 41mila euro, erano stati contraffatti ad Hong Kong

Continuano senza sosta a Malpensa i sequestri di merci contraffatte da parte dei doganieri. Questa volta è toccato a circa diecimila reggiseni e
1500 magliette  intime, prodotti ad Hong Kong ma che recavano etichette "style in Italy" contraffatte. Le merci sono state bloccate in dogana dagli uomini dello Svad (servizio vigilanza
antifrode doganale).

I prodotti falsificati hanno un valore commerciale di circa 41 mila euro, ed erano destinati a San Marino (i reggiseni) e in provincia di Vicenza (le magliette).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.