Repubblicani europei e Udeur: sostegno a Ghiringhelli

Un comunicato sostiene il nome del professore: "Un candidato sindaco per far ripartire Varese"

Riceviamo e pubblichiamo

I partiti dell’Unione a Varese non sono ancora riusciti a trovare l’accordo per un candidato sindaco condiviso e capace di rivolgersi alla città per ottenere il consenso dei cittadini su un progetto di rinascita di Varese, dopo più lustri di fallimentare politica della Lega e delle destre. La sola soluzione prevedibile a fronte delle diverse candidature prospettate sembra essere quella delle primarie anche se alcuni partiti sono scettici per via dei tempi stretti e delle elezioni politiche imminenti.

I segretari dei Repubblicani Europei e dell’Udeur, Carlo Manzoni e Sergio Iomazzo, insistono con la loro  proposta di rivolgersi alla città con un candidato sindaco autorevole appoggiato dalle liste dei partiti e da una lista cittadina per il sindaco. In questa prospettiva essi continuano a sostenere il candidato sindaco Robertino Ghiringhelli, il quale, oltre a mettere in campo le sue innegabili capacità personali e politiche, propone e sostiene la medesima linea e si prefigura come un candidato sindaco autorevole che si rivolga a tutti i cittadini  di Varese con un programma  di rinascita della città e, in aggiunta alle liste dei partiti, con una lista cittadina per il sindaco, che raccolga quelle personalità della politica e della società varesina che condividono il programma e vogliono spendersi per la rinascita della città.
Preoccupati comunque della grave situazione di stallo che si è creata con i diversi candidati contrapposti e convinti della necessità di superarla per il bene della coalizione e della città, invitano tutti i partiti dell’Unione a prendere in considerazione e  valutare anche l’opportunità di un progetto come quello presentato sulla stampa dal consigliere regionale Giuseppe Adamoli. È un fatto nuovo che i due partiti considerano  importante e capace di sbloccare la situazione e invitano tutti i partiti alleati a riflettere e valutare fino in fondo questa nuova possibilità.
Se poi neanche questo dovesse portate ad un accordo per un candidato condiviso si proceda a definire i tempi e le regole per le primarie.

In questo caso i  due partiti sosterranno il candidato Robertino Ghiringhelli e chiederanno che chiunque vinca le primarie faccia propria la proposta o comunque accetti la presentazione di una  lista cittadina per il Sindaco. Lista che comunque essi promuoveranno e presenteranno.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.