Rifondazione: nelle politiche vogliamo contare!

La segreteria provinciale decide di non candidare nessun nome "forte" alla Camera e al Senato per contestare le scelte fatte dai vertici del partito

Non ci saranno candidati espressi dalla segreteria provinciale di Rifondazione Comunista nelle liste per le prossime elezioni politiche di aprile. Dopo mesi di richieste e trattative, di fronte alle scelte dei vertici del partito guidato da Fausto Bertinotti, da Varese arriva un segnale forte: «Ci hanno chiesto di inserire 12 nomi “riempitivi” nelle liste per Camera e Senato, escludendo i nostri candidati dalle posizioni di testa, rendendoli di fatto ineleggibili – spiega il segretario provinciale Giovanni Bonometti -. La nostra Federazione ha dimostrato in questi anni di saper mettere a frutto le risorse sia del gruppo dirigente che delle rappresentanze istituzionali, un ottimo lavoro confermato da una crescita elettorale costante: Giovanni Martina nelle ultime elezioni regionali è stato addirittura il terzo più votato della Lombardia. Ci sembrava giusto poter continuare questo lavoro con una rappresentanza istituzionale adeguata».

La scelta della segreteria provinciale di Rifondazione Comunista è chiara: «Non inseriremo nelle liste alcun nome di rilievo per Camera e Senato – continua Bonometti -: da sei mesi la segreteria provinciale, i circoli cittadini, le delegazioni del mondo del lavoro chiedono di avere una rappresentanza istituzionale per la provincia di Varese, senza imporre nomi, ma chiedendo un nostro candidato al quinto posto nelle liste per la Camera. Abbiamo chiesto spiegazioni al partito, ma motivazioni politiche non ce ne sono state date. I vertici hanno fatte altre scelte: con questa presa di posizione diamo un segnale forte, speriamo che sia riconsiderato l’ordine delle liste, ma la sensazione è che ormai i giochi siano fatti».     

«Non faremo mancare il nostro apporto al partito – conclude Bonometti -: cercheremo anzi di fare meglio e di più per conseguire un risultato migliore per Rifondazione, con il chiaro obiettivo di battere le destre e dare una svolta alla politica del Paese».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.