«Schedatura islamici? Proposta inaccettabile»

Il consigliere regionale Mario Agostinelli (Prc) condanna la proposta avanzata dall’assessore Boni e dal sottosegretario alla presidenza, Cattaneo

«Dichiarazioni inaccettabili e della massima gravità, in quanto rese da persone che ricoprono responsabilità istituzionali». Con queste parole Mario Agostinelli, capogruppo del Prc in Consiglio regionale condanna la richiesta di schedatura dei cittadini che frequentano moschee e centri islamici avanzata mercoledì dall’assessore regionale della lega Nord, Davide Boni, e rilanciata oggi dal sottosegratario alla presidenza della Regione Lombardia, di Forza Italia, Raffaele Cattaneo.

«Non possiamo sottovalutare questo continuo stillicidio di propositi discriminatori e razzistici. A cosa si vuole arrivare? Chiederanno che i cittadini musulmani vengano additati e resi riconoscibili per essere ‘capillarmente controllabili’? – prosegue Agostinelli – Le dichiarazioni di Boni e Cattaneo riflettono l’orientamento della Giunta regionale? Sarebbe gravissimo anche se fossero soltanto tollerate in silenzio. Presenteremo perciò un’interrogazione in Consiglio regionale. Il presidente Formigoni prenda nettamente le distanze dai propositi insensati e liberticidi di questi suoi soci e collaboratori politici di primo piano».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.