Se almeno andassero in chiesa

Post it – Dove si scuote la cenere, si fa un ripasso di catechismo e dove si suona (idealmente, tranquilli) la cornamusa

UNA T-SHIRT PER BIAGI
Modesta proposta: anche noi che non abbiamo mai indossato la maglietta della salute, ne vogliamo una da esibire. Anzi, la vogliamo per noi e per tutti quelli che in questi giorni si agitano sostenendo che la questione delle vignette anti islamiche è la prova della debolezza dell’Occidente e della libertà di espressione tradita. La nostra t-shirt porta una scritta molto semplice: Biagi e Santoro subito in tv. Vediamo quanti paladini della libertà di pensiero ci seguiranno.

CE NE SIAMO FUMATI UN ALTRO
Dunque nemmeno Giuseppe Adamoli sarà il candidato sindaco del centrosinistra a Varese: troppe divisioni interne, troppi ghirigori. In compenso altre frazioni dello schieramento tornano alla cariche con le primarie. Però una riflessione a ‘sto punto si impone: che senso ha consultare la base per decidere se il sindaco in pectore debba essere il leader della Margherita, quello dell’Ulivo o quello dei mastelliani? Perché a Varese la sinistra non riesce ad attrarre la mitica società civile e non si fa largo anche qui un Illy, un Ferrante, una Rita Borsellino? Anzi, accade addirittura il contrario, cioè che (fatto praticamente inedito in Italia) settori delle professioni, delle associazioni, del lavoro si mobilitino, seppur sottotraccia, per lanciare la candidatura nel centrodestra di Giuseppe Vimercati.

SE ALMENO ANDASSERO A MESSA…
Da qui ai mesi a venire nelle orecchie ci rimbomberà la questione delle “radici cristiane da difendere”, prezzo imposto dalla Lega Nord all’alleanza dopo la sbracata di Calderoli. Ora, qualcuno sa dirci in cosa consistono le “radici cristiane”? Prendere a crocefissi sulla testa chi ci pare e piace? O piuttosto seguire il Vangelo, obbedire alla Chiesa, ascoltare il Papa che parla di rispetto per tutte le religioni? Non so a voi, ma qui a bottega la questione religiosa suona tanto più fastidiosa in quanto appare una manovra elettorale. Qualche islamico in Italia ha proposto di chiudere le chiese? E il crocefisso da togliere dalle aule? Che si sappia la richiesta è arrivata da una donna finlandese, che non segue il Corano. Tutto il resto è fuffa, balle. Chi vuole praticare il cristianesimo non deve far altro che varcare il portone di una chiesa. Ma se lo andate a dire a uno di questi neo-fulminati sulla via di Damasco vi risponde “Io sono cristiano, ma a modo mio”. Asino che non sei altro…

IL BASCO SULLE VENTITRÈ
Grande entusiasmo, sempre in casa leghista per la visita a Varese della presidente del parlamento regionale basco. Regione spagnola che da anni lotta per prendere le distanze da Madrid, come altre regioni europee. La Scozia, ad esempio. Anni fa al Ccr di Ispra lavorava un simpatico signore connazionale di Sean Connery che, ad ogni ricorrenza dovuta, indossava il kilt di prammatica. Gli venne chiesto: anche la Padania potrà fare altrettanto? «Quando voi andate in Gran Bretagna – rispose – appena varcate il confine scozzese tutto cambia: la lingua, l’aspetto delle persone, le tradizioni. Se varco il Po non mi sembra di vedere altrettanti cambiamenti».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.