Si comincia con uno spinello…

Droghe pesanti e droghe leggere: il dibattito è appena cominciato

Un lettore commenta il nostro articolo sulla nuova legge che non fa più distinzione tra droghe leggere e droghe pesanti. Il dibattito è appena cominciato.

In relazione all’intervista al dottor Tosetto vorrei far presente quanto segue: se non tutte le persone che hanno fumato uno spinello muioino di droga è sicuramente vero che tutti coloro che sono morti di droga hanno fumato uno spinello.

Grazie per l’ospitalità
Lucio – Varese

————————————————————————————-

Caro Direttore,
per quanto riguarda la cannabis…
Il signor Lucio potrebbe fare uno sforzino in piu’ certi sillogismi sono solo sciocchini e inutili… 

"Se non tutte le persone che fanno passeggiate in montagna muoiono cadendo in un dirupo, è sicuramente vero che tutti coloro che sono caduti in un dirupo scalando una vetta hanno fatto passeggiate in montagna" . E allora?

Marco Nizzardo

————————————————————————————-

In relazione al messaggio di Lucio di Varese in risposta all’intervista al dottor Tosetto, cito: "se non tutte le persone che hanno fumato uno spinello muoiono di droga è sicuramente vero che tutti coloro che sono morti di droga hanno fumato uno spinello". Ma possiamo anche dire: è sicuramente vero che tutti coloro che sono morti di droga hanno consumato alcool e sigarette.
E comunque il commento del signor Lucio è assolutamente inutile… mentre la nuova legge – infilata con un certo gusto macabro nel "pacchetto olimpiadi" – pone un problema serio, che verrà solo acuito da questo "giro di vite" dell’attuale legislatura.
Grazie davvero: da 6 a 20 anni o sospensione di patente o passaporto (!), mentre chi ruba, traffica, corrompe e viene corrotto gode dell’immunità parlamentare.

Lorenzo – Francoforte

——————————————-

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.