«Siamo a disposizione per monitorare l’aviaria»

L'appello da perte della sezione provinciale di Federcaccia

Influenza aviaria, una realtà che non risparmia neanche le nostre zone. Tuttavia è necessario mettere da parte inutili allarmismi, ma collaborare per la salvaguardia della provincia. Questo è quanto sottolinea la sezione provinciale di Varese della Federazione Italiana della Caccia che, insieme alla proprie Guardie Venatorie, offre la sua disponibilità per collaborare con le ASL e gli enti competenti.

I Federcacciatori sono noti per la loro conoscenza del territorio e della fauna selvatica, controllata anche grazie all’aiuto dei volontari della Protezione Civile.

La sezione di Varese della Federazione si lamenta del fatto che, a differenza del resto della nazione, nella nostra provincia non è stata invitata a partecipare, nonostante la sua esperienza, ad incontri tecnici che si sono svolti su questo delicato tema.

Vuole evidenziare inoltre, che le prese di posizione politiche, a discapito di quelle competenti, non aiuteranno di certo a migliorare una così grave situazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.