Solbiatese-Varese, banco di prova per due

Domenica (14,30) il derby al "Chinetti". Biancorossi per restare in fuga, nerazzurri per risorgere. Mangia: "Faremo la nostra partita". Tufano: "Voglio il rilancio"

Le strade di Varese e Solbiatese tornano a incrociarsi per il terzo derby stagionale (domenica, 14.30, stadio Chinetti), quello che potrebbe dare un indirizzo definitivo alla stagione di chi lo vincerà.
Già, perché nel caso il Varese riuscisse a strappare i tre punti e a mantenere le inseguitrici a debita distanza avrebbe accorciato ulteriormente la lontananza dal traguardo finale. Se invece a spuntarla fossero gli uomini di Tufano per i colori nerazzurri si riaprirebbero quelle possibilità in chiave playoff che paiono svanite dopo gli ultimi passi falsi.

Sulla carta la squadra di Mangia (foto), che all’andata dominò la gara in modo quasi inatteso (per le proporzioni della vittoria, 4-0), rimane la favorita. Giovedì a Canavese è stata capace ancora una volta di raddrizzare una situazione difficile, proprio all’ultimo assalto. La Solbiatese è invece reduce da un periodo difficile, dove tutto gira storto. Ma non va dimenticato che Marsich e compagni, in coppa Italia, avevano eliminato la Cossatese e lo stesso Varese in un girone dove il pronostico era loro contrario.

Mangia ha a disposizione la rosa al completo, con Troiano e Gay pronti a rientrare nei ranghi se non addirittura nell’undici di partenza anche se sarà difficile un loro utilizzo fin dal calcio di inizio. «La Solbiatese è un’ottima squadra – spiega Mangia – e il fatto che nelle ultime giornate abbia faticato rende ancora più duro il nostro compito. Tutto fa pensare che cercheranno la riscossa contro di noi, nel match più atteso della stagione». Il mister del Varese non fa calcoli: «Da parte nostra scenderemo in campo a viso aperto, senza nessun intento di addormentare il gioco. Il nostro modo di intendere il calcio è ben diverso, poi vedremo come si metterà la partita».

Un dubbio di formazione invece per Felice Tufano (foto). «Sapremo solo all’ultimo minuto se Di Gioia potrà essere del match: lo schieramento della Solbiatese ruoterà intorno a questo dubbio». Il mister nerazzurro chiede ammonisce: «Dovremo assolutamente lasciarci alle spalle la brutta prestazione offerta giovedì con il CasteggioBroni (sconfitta interna per 0-1 ndr). Non mi so neppure spiegare il perché abbiamo giocato così male, ma non ammetto repliche: a partire dal derby dovremo cercare il rilancio». Infine il tecnico ricambia i complimenti del collega biancorosso: «Il Varese sta meritando in pieno la prima posizione, ottenuta grazie a tutto l’organico, davvero ottimo. Non è facile scendere in campo sempre con "l’obbligo" di vincere, ma loro ci stanno riuscendo. Ovvio però che faremo di tutto per fermarli».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.