Spettacoli, discoteche e cinema: decolla l’intrattenimento

Secondo i dati forniti dalla Camera di Commercio in Lombardia aumentano le imprese dedicate al divertimento. Ma non quelle pensate principalmente per i bambini...

Una regione dove ristoranti, sale da spettacolo, discoteche e cinema crescono sempre di più. È questa la Lombardia descritta oggi dalla Camera di Commercio di Milano, attraverso un’analisi che confronta i risultati raggiunti nel 2000 con quelli del 2005.

 


Sono sempre di più le imprese lombarde che si occupano dell’organizzazione degli spettacoli, cresciute di un vistoso 81%, sopra la media nazionale (72%). In totale nella nostra regione si contano 674 imprese di questo tipo, che occupano il 19% del totale italiano. Ma non se la cavano peggio i cinema: la nuova fisionomia dei multisala sembra far bene al settore, che cresce del 33% con 244 cinema in tutta Lombardia. E dopo un bel film non mancano certamente le occasioni di vita notturna: le discoteche sono aumentate del 57%, anche se questo dato in particolare risulta inferiore alla media italiana (73%). Cresce anche il settore della ristorazione, del 27%, così come i bar, le caffetterie, i pub e le enoteche (+3%).


 

Invece sembra non vadano meglio le cose per i luna park e i parchi di divertimento: oggi se ne contano 19 in regione, con un calo del 5% rispetto a cinque anni fa. Forse, quindi, oggi si preferisce offrire un servizio di intrattenimento più alle fasce adulte che a quelle dei bambini.


 

Ovviamente i dati forniti sono “quantitativi”, non “qualitativi”: sappiamo quante imprese si impegnino in questo settore, ma non ne conosciamo un fatturato complessivo. In ogni caso è indubbio che, se ci sono così tanti locali, la fiducia nelle frontiere dell’intrattenimento è alta.


 

Ma nella nostra provincia in particolare, la situazione come sta andando? Non male, pare. L’indice complessivo delle imprese dell’intrattenimento vede Varese al quarto posto, ospitando l’8% delle aziende. In particolare dalle nostre parti ci sono molti ristoranti e pizzerie: più di mille, il 9% della quota regionale. Tanti anche i bar: 1.700, 7,6% del totale lombardo. Poi ci sono 36 imprese per l’organizzazione di spettacoli, 17 cinema e 19 tra discoteche, sale da ballo e night club. In totale qui abbiamo ben 2852 imprese dedicate all’intrattenimento. Dati positivi, quindi, più o meno in linea con i valori nazionali.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.