Tante iniziative per ricordare Monsignor Ceriani

Il 9 febbraio 1906 nasceva a Origgio il prete che partecipò anche al Consiglio Vaticano II

La comunità di Origgio ricorda Monsignor Grazioso Ceriani, nato esattamente un secolo fa proprio a Origgio, il 9 febbraio 1906. attraverso una serie di iniziative, che saranno inaugurata dalla Santa Messa solenne che sarà celebrata stasera alle 20 nella chiesa parrocchiale di Origgio.
«Questa ricorrenza non può passare inosservata perché Don Grazioso fa parte del patrimonio di doni e grazie della nostra Chiesa locale e della Chiesa intera, per il contributo di studioso e di  Pastore profuso fino all’ultimo dei suoi giorni terreni – spiega Marica Navassa Milani, del comitato di cittadini sorto per ricordare il monsignore -. Si è pertanto costituito un Comitato per le Celebrazioni che ha lavorato ad un programma sobrio ma significativo, con lo scopo di riproporre  questa figura alla attenzione e riflessione della nuova generazione e per ripercorrere tappe importanti della storia ultima della Chiesa, con un occhio di riguardo al grande avvenimento del Concilio Vaticano II».

Oltre alla santa Messa in programma il 9 febbraio, si proseguirà con un’altra Santa Messa Solenne di Ringraziamento, alla Chiesa Parrocchiale di Origgio, presieduta da Mons. Libero Tresoldi, già Vescovo Ausiliare di Milano e Vescovo Emerito di Crema.

Il 26 maggio 2006 alle 20 e 45, presso il Teatro Parrocchiale “San Giuseppe” di Origgio e apertura mostra in Oratorio, conferenza sulla vita e la operosità di Mons. Cerini. Interverranno: Mons. Alessandro Gandini, Mons. Antonio  Rimordi, Dott.ssa  Camilla Maveri.

«Si sta raccogliendo tutto il materiale che può essere utile e significativo per la preparazione  della mostra – spiega la Milani -, attingendo a fonti private o presso archivi parrocchiali e di Seminari.  Chiunque fosse in grado di  dare una collaborazione in tal senso, con contributi fotografici o di scritti o pubblicazioni,  può contattare la portavoce del Comitato».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.