Terrorismo, un’esplusione arriva da Varese

A comunicarlo è il Viminale. Nel corso delle perquisizioni effettuate dalla Digos di Milano e Varese trovati anche altri cittadini stranieri irregolari

In una operazione contro il terrorismo internazionale di matrice islamica eseguita dalla Digos di Varese in collaborazione con quella di Milano, è stato individuato nel siriano Abazli Kamel, residente a Varese dal 2000 e gia’ espulso per decisione del ministro dell’Interno Pisanu, il punto di riferimento di gruppi "potenzialmente legate al radicalismo islamico".


Nell’ambito dell’ operazione, coordinata dalla procura della
Repubblica di Milano, sono state eseguite nelle province di Milano e di Varese, 7 perquisizioni nei confronti di tre cittadini siriani, tre libanesi e un tunisino «che hanno permesso – come informa il Viminale – di rinvenire e sottoporre a sequestro documentazione cartacea e supporti informatici al vaglio degli inquirenti».


Nel corso delle perquisizioni sono stati espulsi con accompagnamento in un centro di permanenza temporanea anche due cittadini libanesi, risultati irregolari, mentre una cittadina rumena e’ stata espulsa con provvedimento di  intimazione a lasciare il territorio nazionale entro 15
giorni. Nel corso di una perquisizione domiciliare e’ stato inoltre
individuato un cittadino egiziano in posizione illegale, anch’esso colpito da provvedimento di espulsione e accompagnato alla frontiera. Anche i padroni degli appartamenti, tutti stranieri, dove gli uomini delle forze dell’ordine hanno rinvenuto irregolari sono stati denunciati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.