Tir impantanato nel fango: residenti prigionieri della strada bloccata

Via Fratelli Bandiera bloccata da questa mattina per un grosso camion che è uscito di strada mentre tentava di fare manovra

Un grosso Tir spagnolo carico di tubi è bloccato nel fango da questa mattina in via Fratelli Bandiera, a Venegono Inferiore.

Erano circa le 11,30 quando l’autista portoghese del mezzo, mentre cercava la sede della ditta cui erano destinati i tubi, ha sbagliato strada imboccando via Fratelli Bandiera, una via stretta e a fondo cieco che nel tratto finale è sterrata. Nell’impossibilità di fare retromarcia, l’autista ha proseguito cercando uno spiazzo per fare manovra, ma è rimasto impantanato nel fango, mettendosi di traverso e bloccando la strada, e "imprigionando" di fatto i residenti che per tutta la giornata non hanno potuto transitare dall’unica via che porta alle loro case.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia locale di Venegono Inferiore che hanno chiamato prima un trattore poi, nell’impossibilità di sbloccare il pesante mezzo, hanno dovuto chiedere l’intervento dei Vigili del Fuoco. Purtroppo nemmeno l’intervento della gru dei pompieri è riuscita a spostate l’automezzo che trasporta oltre 240 quintali di tubi d’acciaio. Si attende in serata l’arrivo di un mezzo speciale da Legnano che dovrebbe riuscire a muovere il Tir dal fango.

Inferociti i residenti, quattro famiglie che da anni chiedono che il Comune asfalti il tratto finale della strada, che nei giorni di pioggia diventa una vera e propria trappola di fango: "Non solo la strada non viene asfaltata – dicono – ma quando abbiamo proposto di farlo a nostre spese ci è stato detto che siccome la via è comunale non si può intervenire privatatamente. Mettano almeno un cartello per segnalare ai mezzi pesanti che è una strada a fondo chiuso e sterrata!".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.