Un blog per Agenda 21

Nasce un “diario in rete” per creare un punto di contatto e di scambio sulle iniziative di educazione ambientale

Un “blog” per Agenda 21 a Gallarate. La proposta, accettata dai partecipanti, è nata durante la riunione del tavolo tematico di lunedì 20 febbraio.

Nasce così una sorta di “diario in rete”, all’indirizzo http://blog.virgilio.it/ag21gallarate, dove pubblicare e raccogliere informazioni, opinioni, suggerimenti e commenti, in maniera rapida e in tempo reale, permettendo così la più ampia partecipazione al progetto che sta interessando anche Gallarate e che vedrà lunedì 27 febbraio alle 18 in Sala Giunta il terzo tavolo tematico programmato per il mese di febbraio su “Sviluppo sostenibile e piano di governo del territorio”.

Gli incontri sono naturalmente aperti al pubblico: lo scopo è proprio quello di coinvolgere il maggior numero di soggetti interessati, allargando il più possibile la partecipazione a tutte le associazioni e i cittadini che vogliono prendere parte e collaborare a questo importante progetto.

Il protocollo di “Agenda 21” coinvolge circa 179 Paesi che nel 1992 hanno firmato un accordo con il quale si sono impegnati a porre attenzione e a intervenire sui temi dell’ambiente e della sostenibilità a livello locale, con uno strumento che parte “dal basso”. L’obiettivo, per la Città, è quello di dotare Gallarate si un proprio Rapporto sullo Stato dell’Ambiente, cioè di una fotografia reale delle condizioni di Gallarate e di quelle che sono le prospettive. A Gallarate è già stato istituito uno “sportello comunale” di “Agenda 21”, quale punto informativo e operativo di “Agenda 21 locale” e dal dicembre 2003 in poi si sono svolti numerosi incontri di confronto sul tema, pubblici e  con le associazioni locali. Tutte le famiglie hanno ricevuto un primo “Quaderno” dedicato ad “Agenda 21” e con le scuole elementari del I Circolo Didattico si è dato vita a un progetto di progettazione partecipata del cortile e del giardino della scuola ed è stata elaborata una biografia ambientale.

Dallo scorso dicembre si sono aperte le riunioni attorno ai tavoli tematici evidenziati relativi alle tre “macro aree” di riferimento (Qualità della vita; Sviluppo economico, sociale e sostenibilità ambientale; Culture e Ambiente): si tratta di un totale di una quindicina di incontri, otto dei quali si sono già svolti, per affrontare diversi argomenti, dall’educazione ambientale alle piste ciclabili, dalla qualità dell’aria alla mobilità, dal regolamento edilizio alla creazione di una rete per le iniziative sull’educazione ambientale. Proprio all’interno del tavolo tematico su questo ultimo aspetto si è decisa la realizzazione del blog.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.