Un nuovo parco lungo il torrente Margorabbia

Chiusi oggi i termini per la gara d'appalto. I lavori avranno una durata massima di 400 giorni

Quasi tutto pronto per il via ai lavori nella piana del Margorabbia, l’area alle spalle della frazione di Voldomino che si estende lungo il torrente che da il nome alla zona. Oltre al nuovo campo sportivo comunale, ormai a buon punto, presto saranno avviati i lavori per la realizzazione del Parco Margorabbia. Pensato per turisti e  amanti dello sport all’aria aperta  il parco cambierà completamente il volto dell’area oggi a maggese.

Una pista ciclopedonale arricchita da piantumazioni di alberi che andranno a creare macchie boschive per abbelliranno i percorsi, un’area di sosta attrezzata per i camper, una strada che collegherà il campo e il parco con la strada comunale del Cucco. Costo totale dei lavori circa 1 milione e 250 mila euro. Oggi scade il termine per la presentazione delle offerte alla gara d’appalto indetta dal comune ed entro breve si saprà chi sarà il costruttore scelto perla realizzazione dell’opera. L’amministrazione Mentasti crede molto in questo progetto di riqualificazione e da anni ne promuove la realizzazione.

Ora che i soldi sono stati trovati si passa alla fase realizzativa. Il progetto originale, però, prevede anche due laghetti uniti da un canale navigabile ma di questa parte dell’opera non c’è traccia in questo lotto così come non si vedono i campi da pallavolo e basket di cui si era parlato nei mesi scorsi. Non mancano le critiche dell’opposizione che lo ritiene un progetto poco utile allo sviluppo turistico della città e troppo decentrato con l’elemento Margorabbia visto come pericolo per le esondazioni che nel passato non sono mancate.

Nonostante questo il progetto andrà avanti con il secondo lotto e vedrà la sua realizzazione, secondo il bando di gara per l’appalto, entro 400 giorni dall’inizio dei lavori, dunque non prima di metà 2007.  L’unica certezza è la riqualificazione di un’area molto ampia non utilizzata a fini agricoli e a ridosso di un’area industriale che si sta sviluppando.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.