Vigili del Fuoco finalmente nella nuova caserma

Concluso il trasloco nella struttura di via Stra' Madonna, restano da completare solo gli allacciamenti alle reti informatiche

Alla fine ce l’hanno fatta: dopo una lunghissima attesa e numerosi rinvii, i Vigili del Fuoco di Saronno si sono trasferiti nella caserma di via Stra’ Madonna e da questa settimana sono pienamente operativi nella nuova struttura. Per la verità mancano ancora qualche ritocco e alcune cose da traslocare,  i collegamenti informatici alla rete Intranet che mette in collegamento la caserma con il Comando di Varese sono ancora attivi nella vecchia sede, ma il più è fatto.

Soddisfatti i 28 vigili del fuoco di stanza a Saronno, che dopo anni di attesa e soprattutto di servizio nella cadente struttura di via Giuditta Pasta hanno finalmente a disposizione un edificio adeguato, con ampi spazi disposti su due piani in un’area di circa 3000 metri quadri.

La lunga storia della nuova caserma di via Stra’ Madonna era iniziata negli anni Novanta, quando si decise, dopo lunghe discussioni, di realizzare la nuova struttura. I lavori si fermarono però dopo alcuni mesi per problemi amministrativi e per mancanza di finanziamenti. Anche quando la struttura è stata finalmente completata non sono mancati problemi e inconvenienti. Lo scorso anno si è arrivati alla stretta finale, ma ci sono voluti diversi mesi per arrivare al trasferimento effettivo. Per tentare di sbloccare l’impasse dei lavori si erano mossi, nel dicembre scorso, anche il sindaco Pierluigi Gilli e l’onorevole Marco Airaghi; quest’ultimo aveva anche presentato un’interrogazione al ministro degli Interni Giuseppe Pisanu.

Con il trasferimento nella nuova caserma di via Stra’ Madonna è cambiato anche il numero di telefono per le chiamate che non passano attraverso il numero nazionale 115. Il nuovo numero da chiamare è lo 02 96700115. Per qualche giorno ancora sarà attivo anche il vecchio numero, su cui è stato attivato il trasferimento di chiamata.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 febbraio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.