A convegno esperti internazionali sul tema: infezioni in chirurgia

Tre giorni di confronto ad alto livello su un delicato tema. Presiede i lavori il professor Dionigi, primario al Circolo

Le infezioni del paziente ospedalizzato e sottoposto a procedure chirurgiche rappresentano ancora oggi una delle prime cause di morbilità. Le nuove strategie di  prevenzione e di cura sono al centro del confronto internazionale “Varese Update on Surgical Infections” che si conclude domani, sabato 1 aprile a Induno Olona presso l’Hotel Chateau Porro Pirelli.

 

 Il congresso, organizzato nell’ambito delle attività del Dipartimento di Scienze Chirurgiche dell’Università dell’Insubria e presieduto dal Prof. Renzo Dionigi,  vede la partecipazione di numerosi esperti nazionali e internazionali e propone un approfondimento a 360 gradi oltre che sul tema delle infezioni in ambito chirurgico, anche sulla prevenzione e sulle possibilità terapeutiche delle infezioni, sulle infezioni in terapia intensiva e nelle principali branche chirurgiche specialistiche tra cui la chirurgia dei trapianti d’organo e la chirurgia cardiovascolare.

 

La prevenzione, la diagnosi e una terapia mirata sono passi fondamentali per ridurre le infezioni nosocomiali. Così, nel corso dei lavori vengono illustrate le linee guida per l’ottimizzazione della profilassi antimicrobica nel periodo pre – e post-operatorio.

 

Numerosi i temi di stretta attualità affrontati attraverso plenary lectures,  tavole rotonde, presentazioni e illustrazione dei risultati di centri qualificati.

 

Il convegno affronta, inoltre, le novità nella terapia antibiotica nei microrganismi resistenti.

 

Di grande attualità anche il tema dei trapianti d’organo nei pazienti affetti da HIV,  che permetterà di fare il punto sulla recente attività clinica e chirurgica intrapresa dalla scuola del prof. Renzo Dionigi.

 

Le tre giornate congressuali vedono la partecipazione di medici specialisti e infermieri professionali coinvolti nel settore.

 

Il convegno è stato inserito nel programma di Educazione Medica Continua per l’anno in corso e accreditato per Medici specialisti, Medici di medicina generale e Infermieri professionali.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.