A lezione di educazione civica sui treni svizzeri

La campagna delle Ferrovie federali svizzere sulla sicurezza e il rispetto per le ferrovie ha toccato la stazione di Luino

Il treno organizzato dale Ferrovie federali svizzere dedicato alla sicurezza e al rispetto da parte dei passeggeri in ambito ferroviario ha fatto tappa  nella storica stazione internazionale di Luino. Sei classi, dalle elementari alle medie, sono salite accompagnate dal personale delle ferrovie a bordo del treno speciale per effettuare un tour tematico finalizzato ad educare i ragazzi a rispettare il treno e a mantenere comportamenti che preservino la loro sicurezza.

Galleria fotografica

A lezione sui treni svizzeri 4 di 5

La campagna si chiama «Sicuro, corretto!» e ha già fatto il giro della Svizzera incontrando migliaia di ragazzi. Luino è stata inserita in via del tutto eccezionale come test per poi riproporre l’esperimento anche con i ragazzi italiani. I giovani studenti sono stati accolti da un operatore che li ha poi accompagnati di vagone in vagone e a scoprire dove si nascondono i pericoli di una stazione ferroviaria a partire dalla distanza dai binari, dall’uso dei sottopassaggi fino ad arrivare ai comportamenti da tenere in carrozza tra i sedili. In un vagone è stata ricreata la scena tipica di un ragazzo senza biglietto e il controllore, in un’altro c’era uno scompartimento per metà pulito e in ordine e per l’altra metà coni sedili imbrattati, sporchi e distrutti da atti di vandalismo. Nel vagone successivo c’erano modellini di un treno e di un’automobile per capire lo spazio di frenata a parità di velocità e i rischi che si possono correre lungo i binari.

In un altro vagone è stato installato un cinema con un breve documentario sulla stressante vita di un macchinista alle prese con mille inconvenienti causati da comportamenti scorretti e poco sicuri. Poi ancora documenti audio ed esperimenti visivi per dare l’ide più concreta possibile di cosa sia il sistema ferroviario. I ragazzi hanno seguito con interesse tutte le tappe del tour e si sono dimostrati informatissimi su molte delle regole di cui si è parlato. Se l’iniziativa avrà successo e sarà promossa dagli enti scolastici italiani potrà diventare realtà anche nel resto d’Italia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 marzo 2006
Leggi i commenti

Galleria fotografica

A lezione sui treni svizzeri 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.