A8 intasata, Rifondazione chiede lo sconto sul pedaggio

Parte dal consiglio comunale cassanese la denuncia di Bonometti e Di Nanno: "Servono interventi urgenti, a cominciare dalla stazione fantasma Lonate Ferno"

Viaggiare sulla A8 è un calvario. Lo sanno bene gli automobilisti che ogni mattina si devono spostare per raggiungere il posto di lavoro nel capoluogo lombardo. Non stanno certo meglio i pendolari che viaggiano su rotaia: ritardi, cancellazioni, incidenti di piccola portata che ritardano l’arrivo e la partenza del treno di ore. Per andare incontro a chi viaggia per lavoro, Rifondazione Comunista presenterà in consiglio comunale a Cassano Magnago prima (relatore il capogruppo Giuseppe Di Nanno), in altri comuni e al consiglio provinciale poi, un ordine del giorno con il quale si chiede di intervenire con uno sconto sul pedaggio autostradale.

 

«L’intasamento sulla Milano-Laghi – spiega Giovanni Bonometti, segretario provinciale di Rifondazione Comunista – è sotto gli occhi di tutti. Servono interventi strutturali urgenti, ma non è stato fatto nulla nonostante le tante promesse. Bisogna potenziare il traffico su rotaia con una metropolitana leggera e rendendo finalmente attiva la stazione di Lonate Ferno, inutilizzata da anni pur essendo potenzialmente funzionante. In attesa di questi interventi, la Società Autostrade deve prendere provvedimenti per alleggerire almeno in parte la condizione dei pendolari: pensiamo ad un abbonamento scontato per chi transita ogni giorno su un’autostrada vecchia 100 anni, con una percorrenza sulla carta di mezz’ora, ma che in realtà necessita di almeno il doppio del tempo. Quando poi andrà a pieno regime la fiera di Rho-Pero sarà un’ulteriore mazzata per i pendolari. Porteremo la proposta in vari consigli comunali e in consiglio provinciale, anche per convincere Varese a prendere iniziative politiche concrete e serie. Il problema è che si vogliono fare grandi opere con politici piccoli».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.