Aerei: dall’Ue lo stop alle compagnie a rischio

Al vaglio della Commissione la lista dei vettori che non potranno più volare nei cieli europei

Arriva da Bruxelles lo stop alle compagnie aeree a rischio. Proprio oggi la Commissione Europea approverà la fatidica “black list” contenente l’indicazione di tutti i vettori che per motivi di sicurezza non potranno più volare nei cieli europei.
Nella bozza del documento, presentata da Jacques Barrot, commissario ai trasporti, un lunghissimo elenco che conta quasi cento compagnie: 92 che verranno totalmente bandite e 4 che saranno sottoposte a restrizioni.

Le diffidate sono prevalentemente africane e asiatiche: Air Koryo (Corea del Nord), Air Service (Comores), Ariana Afghan Airlines (Afghanistan), Bgb Air (Kazakistan), Gst Aero (Kazakistan), Phonix Aviation (Kirzikistan), Phuket Airlines (Thailandia), Silverback Cargo (Ruanda) per citarne alcune. Gli aerei della black list non potranno più essere considerati dalle agenzie viaggi e dai tour operator nemmeno per tratte completamente esterne ai confini europei.

Una volta approvato il documento verrà pubblicato sul bollettino ufficiale dell’Ue, potrà essere consultato sul sito della Commissione ed entrerà in vigore nei prossimi giorni. In Italia sarà l’Enac (ente nazionale per l’aviazione civile), in occasione di un incontro con gli operatori, a rendere noti i nomi delle compagnie a rischio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.