Airaghi “ volò sul nido del cuculo”

Intervista a tutto tondo al candidato alla Camera di Alleanza Nazionale: tra territorio varesino, religione, droga e hobbie

Marco Airaghi, eletto alla Camera dei Deputati nel 2001 per Alleanza Nazionale nel collegio di Saronno, si ripresenta alla elezioni politiche del 9 aprile con la certezza, quasi matematica, di essere nuovamente eletto (è al quarto posto della lista di AN). Unico varesino candidato nel centrodestra alla Camera, 47 anni, sposato e con una figlia di 17 anni, ingegnere meccanico e dirigente d’azienda in aspettativa “per lavori parlamentari”, Airaghi ha sempre sottolineato il fatto di essere presente sul territorio, tanto da aver aperto un ufficio parlamentare proprio vicino al Comune, dove lo abbiamo incontrato pochi giorni prima delle elezioni e dove ha accettato di rispondere a una serie di domande: le prime due che riguardano il territorio varesino, le altre, a risposta breve e veloce, che riguardano soprattutto i grandi temi sociali.

Cosa ha fatto per il nostro territorio negli ultimi 5 anni?
Ho cercato di fare quanto il mandato parlamentare imponeva, ovvero rappresentare il collegio elettorale di Saronno ed essere presente quotidianamente. Come promesso ho aperto l’ufficio dove oggi ci troviamo, dove ci sono due assistenti parlamentari che hanno accolto gli elettori ogni giorno. Io ero presente quando l’attività parlamentare me lo consentiva. Ho cercato di fare da punto di riferimento con il governo italiano e i risultati per il territorio sono arrivati, piccoli ma significativi: il finanziamento per il teatro di Saronno che è arrivato ogni anno dal Ministero, i 400 mila euro per la ristrutturazione della caserma dei carabinieri, i 4 milioni di euro per la messa in sicurezza del fiume Olona, e poi altri interventi per la riqualificazione ambientale della zona delle discariche. Tutto questo è stato un dovere per me, per il territorio dove sono sempre cresciuto e per Saronno che, un po’ partigianamente, considero la più bella città della provincia di Varese, una città con un bel centro storico, forse con un problema industriale, ma con grandi potenzialità di recupero. Dobbiamo lavorare perché questo territorio cresca ulteriormente.

Quali sono le priorità che riguardano Varese e su cui lavorerà una volta in Parlamento?
Certamente ancora la sicurezza e questo deriva dalla posizione geografica. Varese è una provincia situata a nord di Milano, a sud della Svizzera e con la presenza di un aeroporto internazionale come Malpensa, da dove entrano traffici di ogni tipo, e dalla presenza dell’integralismo islamico dimostrata anche dall’arresto dell’imam di Gallarate. Situazione generale che richiede un grande sforzo da parte delle forze dell’ordine. Poi per la nostra provincia è molto importante la dotazione infrastrutturale: bisogna assolutamente aumentare la velocità con cui aumentare i trasporti per i nostri imprenditori, per poter esse collegati con il resto della nazione, ma anche con la stessa Milano.

Lei crede in Dio?
Sì, assolutamente, sono credente, praticante e cattolico.

Qual è l’ultima volta che è andato a messa?
Domenica.

E l’ultima volta che si è confessato?
Effettivamente è qualche mese. Non mi confesso spesso. Mi confesso molto in un dialogo personale con Dio.

Conosce degli islamici?
Sì, credo di sì. Francamente non ci ho mai prestato attenzione, ma ne conosco di certo.

Dove sono le moschee in provincia di Varese?
Non ne ho la più pallida idea.

Lei ha amici extracomunitari?
Sicuramente sì.

Accetterebbe un genero extracomunitario?
Credo che dovrei accettarlo perchè ho grande stima e apprezzamento per mia figlia e sono certo che se lei scegliesse un genero extracomunitario lo farebbe a ragion veduta. Comunque vi ricordo che gli extracomunitari sono anche gli americani.

Se sua moglie la tradisse salverebbe la famiglia o sceglierebbe il divorzio?
È una domanda difficilissima, ma sono certo che mia moglie non mi tradirà.

Gli omosessuali sono la rovina delle famiglie?
No, assolutamente no. Gli omosessuali sono delle persone che, per una loro scelta di vita e per una loro caratteristica personale, hanno gusti sessuali diversi dai nostri. Non sono sicuramente dei “rovinafamiglie”. Ma non bisogna però mischiare la famiglia vera e propria, che è una sola, con altri tipi di unione.

Ha amici omosessuali?
Sì, ho amici omosessuali.

Frequenta persone omosessuali?
Non abitualmente, ma ho conoscenti omosessuali e sono anche persone molto intelligenti.

Se sua figlia fosse gay crede che avrebbe il coraggio di dirglielo?
Credo proprio di sì.

Si è mai fatto uno spinello?
Mai.

23 spinelli sono pochi o troppi?
Anche uno solo è tanto.

L’alcool è una droga?
L’alcool non è proprio una droga, ma è qualcosa di pericoloso che va molto controllato. Come il fumo.

Bacco, tabacco e venere, a cosa potrebbe rinunciare?
(ride, nda) Al Tabacco rinuncio perché non fumo. Con Bacco cerco di avere un rapporto molto corretto. Con Venere sono sposato da 21 anni con la stessa donna e sono fedele.

Cosa fa per tirarsi su?
Mi rilasso in famiglia.

Qual è il libro che le ha cambiato la vita?
Non credo che ci sia stato un libro che mi abbia precisamente cambiato la vita. Dico con sincerità che sono rimasto molto colpito e ammirato dalla biografia di Almirante.

La canzone?
Credo che sia “La canzone del sole” di Battisti. Credo che sia la canzone più bella della storia. 

E il film?
Ai tempi mi è piaciuto tantissimo “Qualcuno volò sul nido del cuculo”. In tempi più recenti ho molto apprezzato “Il gladiatore”.

A chi darà il 5 per mille?
Alla chiesa cattolica.

Cosa preferisce, cono o coppetta?
Coppetta.

Leggi le altre interviste "Gemelle" di Varesenews ai candidati 2006

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.