Aviaria, misure draconiane per prevenire il virus

Un'ordinanza del sindaco impone: nessun contatto tra volatili domestici e selvatici

 

Con apposita ordinanza, il sindaco di Olgiate Olona Giorgio Volpi ha disposto misure urgenti di prevenzione contro l’influenza aviaria, volte in particolare agli allevamenti di pollame (anche a carattere rurale/ familiare) presenti sul territorio comunale.

In sintesi, queste sono le prescrizioni del Comune:
Negli allevamenti avicoli all’aperto ubicati nel territorio comunale, siano essi rurali/familiari o industriali, devono essere evitati i contatti di volatili domestici con i selvatici.
A tal fine il pollame domestico (galline, anatre, oche, faraone, tacchini, quaglie, colombi domestici, ecc.) deve essere allevato in appositi locali evitandone l’accesso all’aperto.
Qualora ciò non sia realizzabile, le aree all’aperto devono essere munite di un’adeguata protezione (es. tettoia completa più reti laterali o doppia rete antipassero con copertura delle aree di alimentazione e abbeverata) in modo che gli uccelli selvatici non possano penetrare all’interno dell’area e contaminare alimenti e acqua.
Il pollame non deve essere abbeverato con acqua proveniente da serbatoi di superficie, potenzialmente accessibili ai volatili selvatici.
Qualora i proprietari di pollame domestico non siano in grado di garantire le misure sopra descritte, o ritengano inopportuno eseguire gli interventi strutturali necessari, dovranno provvedere a macellare tutti i volatili presenti per autoconsumo.
I detentori di pollame domestico sono tenuti a presentare la “Dichiarazione per il censimento degli allevamenti avicoli rurali domestici” all’ufficio di Polizia Locale (0331-608732 – 649113).
Tale dichiarazione può essere scaricata dal sito internet del comune, all’indirizzo www.comuneolgiateolona.it, oppure ritirata presso gli uffici della Polizia Locale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.