Bebo Storti commenta il faccia a faccia Prodi-Berlusconi

Domani sera in Sala consiliare "assemblea non convenzionale" dell'Unione con il noto comico e consigliere regionale dei Comunisti italiani

Il primo faccia a faccia tra Prodi e Berlusconi commentato in diretta dal comico Bebo Storti (nella foto). Non è una puntata speciale di Zelig, ma la "chicca" della serata in programma per questa sera, martedì 14 marzo, a Venegono Superiore.

Alle 21, in sala consiliare, l’Unione ha organizzato quella che viene definita un’assemblea "non convenzionale", ovvero l’occasione per parlare di politica in modo serio (Bebo Storti è anche consigliere regionale) ma anche per ridere un po’ di sè e degli altri con le battute che il noto comico non saprà certo trattenere. "Non uno spettacolo di cabaret, dunque, ma un incontro un po’ diverso dal solito – spiegano gli organizzatori – Il tema principale sarà il declino in cui il malgoverno Berlusconi ha immerso l’Italia e le conseguenti contromosse che si dovranno pretendere nei prossimi anni da un (eventuale) governo di centro sinistra".

La presenza dell’attore Bebo Storti è un chiaro segnale del taglio che si vuol dare all’incontro: "In Italia, infatti, la satira ha sempre avuto un ruolo determinante nel processo politico, poiché è in grado, facendoci aprire la bocca per ridere, di farci aprire anche il cervello, permettendoci di comprendere meglio alcuni avvenimenti degli ultimi anni. Dunque, il modo migliore per parlare di politica è, a nostro parere, quello di riderci su, tenendo sempre ben presente che, prima di ridere, bisogna capire il perché si sta ridendo. Bebo Storti ci aiuterà in questa impresa".

Musicista bluesman, attore drammatico e comico, Alberto Storti, detto "Bebo", ha conosciuto la popolarità televisiva prima con la trasmissione "Su la testa" con Paolo Rossi, nella quale interpretava un improbabile orchestrale pugliese e in seguito con la trasmissione televisiva "Mai dire goal". Grande successo hanno recentemente ottenuto anche alcune sue rappresentazioni teatrali e cinematografiche. Impegnato anche nell’attività politica e sociale, Bebo Storti si è candidato alle elezioni regionali del 3 e 4 aprile 2005 risultando il primo dei non eletti nelle liste dei Comunisti Italiani nella circoscrizione di Milano ed è subentrato in Consiglio regionale alla dimissionaria Margherita Hack.

Questa è una delle iniziative organizzate in Provincia per l’atteso faccia a faccia Prodi – Berlusconi. Ma non crediamo che sia l’unica. Se gestite un locale, un’associazione o un circolo ed avete allestito maxi schermi, o organizzato un semplice incontro davanti alla Tv e volete invitare altri "amici" (o "nemici"), mandate un’e-mail a redazione@varesenews.it segnalando il luogo e un eventuale numero di telefono per ulteriori informazioni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.