Bonde: «Una cosa è certa: non ci sarà la Lega»

La Lega Nord resta fuori dal Partito Indipendenza e Democrazia al PE.

Dopo l’annuncio di giovedì dell’espulsione dal gruppo Indipendenza e Democrazia dei deputati leghisti Bossi, Borghezio, Speroni e Salvini, così come di altri deputati polacchi, il capogruppo del partito, il danese Jens Peter Bonde, non esclude che qualche deputato polacco possa rientrare, ma ha ribadito che “una cosa è certa: non ci sarà la Lega”.

Se da una parte Mario Borghezio (Foto), capo della delegazione della Lega al Parlamento europeo, ha annunciato il ricorso, dall’altra esponenti della sinistra si sono dichiarati soddisfatti per la decisione presa. Luisa Morgantini (Prc) ritiene infatti che questa espulsione sia fondamentale ed importante», dal momento che la Lega ha più volte espresso «posizioni estremamente razziste» all’interno del Parlamento europeo. Per Massimo D’Alema si tratta di «una notizia molto preoccupante, poiché non c’è il minimo dubbio che comportamenti ed atti politici che sono considerati normali dalla destra italiana, sono invece considerati inaccettabili in Europa, non solo dalla sinistra, ma anche dalla destra».

Il partito europeo Indipendenza e Democrazia, che vede al suo interno numerosi euroscettici e partiti di destra, resta quindi composto da 22 deputati, appena tre in più rispetto al numero necessario perché un gruppo possa costituirsi nel PE.

Mercoledì prossimo, in occasione della miniplenaria a Bruxelles, il gruppo si riunirà nuovamente e verrà quindi fatto il punto della situazione dopo l’espulsione della Lega.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.