“Botton down”, gli arrestati non parlano

Iniziati gli interrogatori degli arrestati nella maxiretata per spaccio di stupefacenti

Dopo la maxiretata dei giorni scorsi che ha portato in carecere 32 persone con l’accusa di spaccio di stupegfacenti, sono iniziati i primi interrogatori di garanzia di fronte al gip Ottavio D’Agostino. L’ordinanza di custodia cautelare era il risultato di un’indagine andata avanti per un anno (novembre 2004, giugno 2005), condotta dalla squadra mobile e coordinata dal pm Tiziano Masini.
Scarcerato Pierluigi Gradilone perché l’episodio di spaccio gli era già stato contestato precendemente in un altro processo. Mentre il presunto punto di riferimento del gruppo, Giancarlo Cattaneo si sarebbe avvalso della facoltà di non rispondere.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.