Campionato “gran fondo”, è un super Gavirate

Due armi rossoblù trionfano e regalano la vittoria assoluta alla società varesotta

Domenica scorsa sulle acque di Torino si è svolta la terza ed ultima prova del campionato italiano di gran fondo nella quale la Canottieri Gavirate ha schierato 68 atleti divisi nelle varie categorie, e ben tre  barche (quattro junior, quattro senior femminile, otto senior maschile) in lotta per il titolo, avendo ben figurato nelle scorse regate.

La regata sul Po ha riservato una delusione per i più giovani, i campioni d’italia in carica, che hanno dovuto cedere il titolo alla canottieri Ravenna. Matteo Buzzi, Corrado Regalbuto, Michele Peretti e Marco Bazzani si sono comunque aggiudicati la seconda posizione nella classifica generale, contribuendo con punti preziosi per la graduatoria assoluta.
Non ha deluso "l’ammiraglia nera" dell’otto (foto), rinnovata di 6/8 a causa della concomitanza con il raduno nazionale, al quale sei componenti dell’otto di Gavirate hanno dovuto partecipare. A difendere il titolo è toccato ai due supestiti Joas Binda e Luca Maremmi, già vincitori nella prima tappa, e ai nuovi compagni, Luca Cecchin, Marco Salzano, Marco Marchettini, Simone Lozza, Luca Porrini e Stefano Caraffini. L’otto ha così colto un inaspettasto terzo posto che, aggiunto alla vittoria nella prima tappa, si è aggiudicato il titolo tricolore di gran fondo nella barca regina.

Piu sicuro era il successo delle donne (nella foto) le quali, già vincitrici di due tappe dovevano solo confermarsi. Così Alessandra Caraffini, Alessandra Gibbardo, Erika Mai, e Silvia Martin, giungendo terze si sono aggiudicate il titolo di campionesse d’Italia.

Grazie a tutti questi risultati e ai piazzamenti delle altre barche il Gavirate si è quindi aggiudicato anche il trofeo della classifica generale come prima società d’Italia, per il campionato di gran fondo. Un altro alloro straordinario per una società che negli ultimi anni sta dimostrando quanto vale; un merito che va riconosciuto non solo agli atleti a agli allenatori ma soprattutto alla Whirlpool  e agli altri sponsor i quali permettono a questa struttura di andare avanti a dare a Gavirate e all’intera provincia grandi soddisfazioni nazionali ed internazionali.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.