Candido Cannavò presenta il suo nuovo libro

La vita e lo sport visti dagli occhi dei diversamente abili

Sono le storie di sportivi, ricercatori, ingegneri e artigiani diversamente abili le protagoniste del nuovo libro di Candido Cannavò, lo storico direttore della Gazzetta dello Sport.

“E li chiamano disabili” è il titolo della terza fatica del famoso giornalista, che verrà presentata domani 7 marzo alle ore 16 nell’Aula Magna del padiglione universitario in via Dunant a Varese.

Nelle pagine del suo libro Cannavò racconta le difficoltà che alcune persone portatrici di handicap hanno dovuto affrontare, a partire dalla sufficienza del mondo che li circonda.

Alla presentazione interverrà anche Fabrizio Macchi, atleta disabile varesino, ciclista e sciatore alpino, che parteciperà, la settimana prossima, alle paraolimpiadi di Torino.

Questo incontro è stato organizzato dal Dipartimento di medicina e Sanità pubblica e dal Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.