“Caproni vorrebbe dire rispetto per territorio e la sua storia”

Il sindaco di Gallarate Nicola Mucci rilancia la proposta in omaggio al fondatore di un’industria basilare per l’economia del gallaratese

«Intitolare l’aeroporto della Malpensa a Giovanni Caproni di Taliedo sarebbe un segno di rispetto per il territorio, la sua storia e la sua importanza economica».

Il sindaco di Gallarate Nicola Mucci riprende e rilancia la proposta avanzata anche ieri dal sindaco di Somma Lombardo Guido Colombo per ricordare il fondatore della storica industria aeronautica Caproni che grande significato ha per tutto il Gallaratese, territorio dove sorge l’aeroporto della Malpensa.

«Il nome di Giovanni Caproni è sicuramente auspicabile quale intitolazione dell’aeroporto – commenta il Sindaco Mucci – e credo che ormai i tempi siano più che maturi perché tutte le istituzioni del nostro territorio si stringano attorno a una proposta che assume un significato profondo dal punto di vista storico e dello sviluppo economico della nostra zona».

Giovanni Caproni fondò l’omonima industria all’inizio del 1900 e, nonostante le difficoltà, iniziò lo sviluppo di diversi velivoli e fondò anche una scuola di aviazione. La sua storia e la sua figura si legano saldamente allo sviluppo economico del nostro territorio nel settore aeronautico,  industria che nel Gallaratese mantiene notevole importanza.  

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.